Libri News

“Il Virus nella mente”, A.Bellomo

Con piacere vi presentiamo questo interessante testo del nostro Presidente Prof. Antonello Bellomo.

L’autore ha effettuato un’analisi degli aspetti psicosociali che hanno caratterizzato le grandi epidemie della storia dell’uomo, dall’antichità ai nostri giorni, soffermandosi su quelle maggiormente documentate.

Il risultato è stato la identificazione di un minimo comune denominatore, una sorta di trasversalità psicosociale, ovviamente integrata nei contesti socio-culturali, religiosi e politici di ciascuna epoca: stretta connessione tra epidemie e condizioni di guerra e di carestia, necessità di cercare alcune cause (da quelle di natura mistico religiosa, tipiche fino al medio evo, alle teorie sui complotti e sulle responsabilità governative, fino a varie ipotesi pseudoscientifiche che hanno dato origine alle fake news dei tempi moderni), necessità di isolamento e conseguente attivazione di schemi comportamentali di distanza sociale,  sospettosita’ e segregazione, necessità di creare regole da parte di Enti Governativi finalizzate a superare il discontrollo ambientale, necessità di affrontare l’ignoto con un sistema di credenze, tentativo di arginare la paura e l’angoscia con strategie che si sono avvicendate nei secoli. 

Ne è emersa dunque una “coazione a ripetere” sui cui meccanismi sarebbe auspicabile una riflessione costruttiva al fine di cogliere gli aspetti formativi che la storia, da sempre maestra di vita, mette generosamente a nostra disposizione.